Londra a Natale: i posti da non perdere (appena si potrà tornare a viaggiare)

Regent Street

Appena inizio a sentire l’aria natalizia avvicinarsi, io penso a Londra. Londra e le sue vie dello shopping illuminate ogni anno in modo diverso, Londra e le vetrine allestite dei suoi negozi più famosi addobbati a gara affinché siano gli uni più belli degli altri, Londra e Harrods e le canzoni di Natale suonate per tutto il giorno ed infine Londra ed i mercatini di Natale. Il Natale a Londra per me, è la massima manifestazione e celebrazione di quella magia che è tipica solo di questo periodo dell’anno ed è per questo che consiglio a tutti coloro che amano il Natale come me, di mettere prima o poi in programma un weekend ( se potete anche di più) nella capitale del Regno Unito.

Se siete quindi interessati a saperne di più, vi consiglio di leggere quali sono a mio avviso i posti da non perdere durante la vostra vacanza a Londra (https://www.portamiinviaggio.it/2020/11/20/londra-itinerario-per-un-weekend/ ). Premessa importante : il fascino di Londra non ha stagioni è sempre unico, tuttavia mi sento di raccomandarvi il mio pensiero forse anche perché, non per monotonia ma ben certo perché ne rimango ogni anno sempre di più affascinata, ho visitato Londra per ben 16 volte sempre e sempre durante nel periodo che va da fine novembre al 25 dicembre.

Luminarie natalizie a Londra

Iniziamo, senza un ordine specifico, ma immaginando già di impostare un potenziale weekend ( puoi trovare il mio itinerario di Londra nel link di seguito ….).

  • Covent Garden e l’ Apple Market al suo interno. Dopo essere arrivata nella mattinata di Venerdi nella capitale Inglese, lasciate i bagagli presso il vostro hotel e dirigetevi nel pomeriggio a Piccadilly Circus station (stazione della metro Bakeloo o Piccadilly lines) e appena risalirete dalla fermata della metro vi troverete nel bel mezzo di una delle più famose piazze di Londra, ovvero Piccadilly Circus famosa in tutto il mondo per essere lo snodo di alcune fra le vie più importanti dello shopping e sicuramente anche per il suo palazzo dalle pareti fatte da luminosi Led ( il Piccadilly Lights). Da qui già inizierete vedere le luminarie natalizie ma parleremo di questo più avanti; ora invece imboccate Coventry Street e con una camminata di soli 10 minuti arriverete a destinazione ( non prima di esservi fermati presso l’M&M’s World https://www.mms.com/en-ie/mms-world-store-london). Covent Garden è uno dei miei quartieri preferiti per il suo essere vivace ed elegante allo stesso modo, grazie alla coesistenza di importanti musei nazionali (quali ad esempio il National Portait Gallery https://www.npg.org.uk/o il London Transport Museum https://www.ltmuseum.co.uk/), di celeberrimi teatri ( uno fra tutti il Royal Opera House dove si sono esibiti tra i tanti Placido Domingo, Maria Callas e il nostro Luciano Pavarotti ) ed infine negozi di alta moda ed alta tecnologia ( è infatti proprio di fronte la piazza il negozio più grande della città di Apple) . Ma veniamo al pezzo forte : la piazza.
Allestimenti natalizi in Covent Garden

Appena vi avvicinerete sarete attratti da un rumore sempre più forte di risate, musica e battiti di mani camuffate dalla lana dei guanti, al quale saprete dare una spiegazione non appena entrerete all’interno dell’edificio posto nel mezzo dell’area stessa. All’interno dell’edificio infatti si esibiscono ogni giorno artisti di strada ma che sapranno incantare i turisti sia grandi che piccoli. E mentre trampolieri , giocolieri e suonatori intrattengono gli uomini, le donne potranno iniziare il loro giro per le vetrine dei tanti negozi di gioielli, abbigliamento, profumi e tanto altro. Il mio preferito è il Tea Palace (https://it-teapalace.glopalstore.com/) che oltre a vendere miscele stranissime e gustose di the e cioccolate calde, offre a tutti diversi assaggi gustosi . Non perdetevi poi l’Apple Market , ovvero un mercatino come si potrebbe definire ” delle pulci” dove è possibile trovare pezzi artigianali e anche un po’ fuori dal comune. Ma un altro motivo per il quale ritengo che Covent Garden meriti una visita soprattutto a Natale è la parte delle decorazioni: al soffitto sono infatti appese palle enormi di natale di vario colore, illuminate da luci e rami giganti di vischio all’interno, mentre tutto attorno vi saranno decorazioni molto belle anche per i bambini come ad esempio la riproduzione della casa o della slitta di Babbo Natale con tanto di Renne ricoperte interamente di luci.

L’interno della Piazza di Covent Garden
  • Il mercatino lungo la Queen’s walk e a South Bank .

Mettetevi le scarpe comode perché oggi dovrete sgambettare un bel po’ ma farete davvero una full-immersion in quelle che sono le zone più decorate ed illuminate di tutta Londra. Alla mattina partiremo dalla visita delle note a tutti Torri di Londra ( fermata della metro Tower Hill sulla linea della metro o Circle o District Lines) e attraversando il bellissimo Tower Bridge , giungeremo a quella che è denominata the Queen’s Walk ovvero un percorso esclusivamente pedonale, a mio avviso molto rilassante ed anche romantico grazie alla presenza da una parte del Tamigi e dall’altra dei bellissimi edifici con le pareti di vetro della zona di Southwark. In questo periodo dell’anno proprio in questo tratto, viene allestito uno dei tanti mercatini di natale caratterizzato da chalet di legno che vendono pezzi unici di artigianato e tipici gadget natalizi (se avete un buchino nello stomaco non perdetevi un caldo waffle ricoperto di cioccolato caldo).

Una tappa veloce, non tanto per la funzionalità ma piuttosto per la curiosità a Borough Market (https://it-teapalace.glopalstore.com/)ovvero il mercato alimentare più grande di Londra che saprà accompagnarvi in un percorso culinario in grado di percorrere tutta l’Europa ed evadere anche oltre i confini asiatici ed africani. Proseguiamo poi, nella medesima direzione verso il London Eye, la nota famosa ruota panoramica tuttora funzionante e che a Natale si illumina a tema: sono circa 30 40 minuti a piedi quindi vi consiglio di farvi una bella passeggiata perché già ad un certo punto inizierete a sentire una musica natalizia aumentare di volume e vedrete di nuovo alberi ricoperti di lucine, artisti di strada esibirsi ed incontrerete sempre più persone con in mano fumanti cioccolate calde e li capirete che sarete nei pressi del South Bank Winter Christmas Market (https://www.southbankcentre.co.uk/visit/cafes-restaurants-bars/winter-market). Anche qui occhio alla merce che viene venduta ma anche al panorama attorno a voi : se prima avevate alle spalle il Ponte delle Torri ora avrete di fronte il Palazzo di Westminster da una parte e la cupola di St Paul’s cathedral dall’altra.

  • Regent Street, Oxford Street , Carnaby Street e Bond street.

Siamo nel regno dello shopping, dei grandi centri commerciali e delle piccole boutique di marche di lusso ( soprattutto Bond Street) e di alta moda (questo soprattutto in Carnaby street). Ma andiamo per gradi. Arrivate a destinazione nel pomeriggio del sabato pomeriggio, non abbiate fretta di arrivare prima delle 16, il vero “caos” da shopping inizia infatti a quest ‘ora. Camminare per queste può risultare molto stancante soprattutto se non si è abituati in quanto si abita in piccole città: bisogna essere pronti a fare fila per provarsi un capo di abbigliamento o per pagare i proprio acquisti alla cassa, bisogna essere veloci ad attraversare la strada appena scatta il via e soprattutto poiché dietro di voi ci sarà sempre gente che sarà sempre di fretta. Però fa tutto parte dell’ esperienza londinese! Ma vi posso assicurare che lo spettacolo delle decorazioni ( la cui meraviglia viene esaltata non appena diventa buio ben poco dopo le 16) e la bellezza dell’allestimento di alcune vetrino sapranno ricompensare dello stress della giornata. Oxford Street è una delle via principali così come a Regent Street: la prima è quella dei grandi centri commerciali la seconda quella delle catene e delle marche famose in tutto il mondo. In particolare in quest ultima uno dei miei negozi preferiti è il negozio di giocattoli più grande di Londra ed anche del mondo: Hamleys https://www.hamleys.com/ , andateci anche se siete grandi. Vi farà bene per un attimo ammettere a voi stessi che vi piace ancora giocare.

In queste strade si riversano in tutti i giorni , ma soprattutto nei weekend e in particolar modo in quelli sotto alle festività natalizie, davvero tante persone. La folla di gente tuttavia non deve distrarvi da quello che è lo spettacolo luminoso e colorato che vedrete attorno e sopra di voi e se per caso la vostra visita sarà programmata di giorno, cercate di ritornarci di sera perché l’effetto ottico è davvero unico nel suo genere e ne vale davvero la pena. Più intime, forse poiché in parte chiuse al solo passaggio pedonale, anche se rimangono ugualmente caotiche sono invece Bond Street e Carnaby Street. A mio avviso sono bellissime entrambe ma molto diverse. L’ultima infatti Carnaby Street è molto più famosa, la si trova più facilmente poiché ben indicata passeggiando per Regent Street, è la strada della moda vintage, di quella eccentrica e di quella attuale ed è regina delle decorazioni “esageratamente estrose”: raffigurazioni animate, palloni luminosi e striscioni che ogni anno superano quelle dell anno precedente . Bond Street, o meglio Old Bond Street (poiché un incrocio la suddivide in due parte) è più da cercare, non è sempre citata nelle guide turistiche come se quasi la si volesse tutelare dalla folla di curiosi anche se questo comporta che molti si perdono quello che è la regina dell’eleganza e del lusso: qui infatti i negozi sono unicamente di grandi marchi di alta moda ( come ad esempio Gucci, Dolce&Gabbana, Tyffany, Armani,Rolex) e le decorazioni riflettono lo stile dei clienti che frequentano tali negozi: addobbi raffinati, di classe, composti con nessuna imperfezione: nelle strade luminarie che sembrano comete di diamanti, alberi giganti che sembrano rivestiti di gemme e oro ed infine un mega nastro rosso abbellisce come un pacchetto regalo, il negozio di Cartier.. davvero robe da copertina della rivista più fashion del momento!

  • Camden Town and Camden Christmas Market

Camden Town è il top dell’alternativo, tanto è vero che la prima volta che andai a Londra lo avevo scartato fra le tappe del mio itinerario perché pensavo che non fosse una zona che mi potesse interessare. La volta successiva, volendo vedere parti nuove a quelle già viste, scesi alla fermata Camden Town, sulla Northen line e mi avventurai su quello che a primo impatto è un quartiere molto “particolare”: negozi tutt’altro che sobri, nelle vetrine invece che eleganti mocassini , scarpe dai colori esagerati e dalle zeppe infinite, ovunque capelli lunghi, piercing e tatuaggi ed elefanti e teschi che escono fuori dalle pareti delle case della strada principale! Nonostante questa premessa, è proprio qui che vi consiglierei di andare la domenica mattina durante il vostro weekend londinese. Al di là di quello che infatti sembra, Camden Town è un vero e proprio museo a cielo aperto per la sua eterogeneità di culture e stili . Inoltre in prossimità del Natale, presso il Camden Market ( https://www.camdenmarket.com/ io consiglio una sua visita in ogni parte del l’anno se amate soprattutto l’artigianato, soprattutto quello etnico ) viene allestito il Camden Christmas Market, dove centinaia di venditori ambulanti si aggiungono a quelli presenti per tutto l’anno. Impossibile anche qui non lasciarsi tentare da una cioccolata calda per riscaldare il corpo dalle temperature fredde che sono solite in questo periodo a Londra !

Camden Town e i palazzi alternativi

In particolare a Camden Town, vi consiglio la visita ad un negozio molto molto molto particolare ed in quanto tale non può non soddisfare i gusti di tutti ma, essendo in uno dei quartieri più eccentrici di tutta Europa non potete saltarlo. sto parlando di Cyber ( https://www.cyberdog.net/) : impossibile non trovarlo in quanto al suo ingresso vi sono due statue enormi raffiguranti due robot giganti. Lo shop che si sviluppa su due piani ( quello al piano meno 1 non adatto a chi è minore di 18 anni) vende capi fluo, fosforenscenti, magliette che si illuminano ai suoni, scarpe dal tacco vertiginoso ed oggettistica di ogni tipo ! I commessi si alternano in una terrazzino e ballano al ritmo della musica Tec-house in sottofondo ( che poi proprio proprio “sottofondo” non si può definire dato il volume alto della stessa!!) . Preparatevi al divertimento!

Capi di abbigliamento in vendita da Cyber – Camden Town
  • Winterwonderland

Provare per credere! Il vostro weekend a Londra non può che terminare dentro ad un mondo incantato ( wonderland infatti significa paese delle meraviglie) e vi assicuro che nel parco giochi allestito esclusivamente per Natale in Hyde Park, tutto è tanto bello quanto surreale. Se pensate di entrare in un luna park qualunque avete davvero sbagliato strada: qui stiamo parlando di un aera di oltre oltre 100 attrazioni a pista , diverse altre di minore grandezza, la pista di pattinaggio più grande di Londra, teatri, una trentina di punti ristoro e oltre cento bancarelle di natale: il tutto per un giro di circa 14 milioni di visitatori che vi accedono nelle 6 settimane che il parco tematico è aperto ( più o meno dall’ultima settimana di novembre all’epifania) . In seguito agli attentati degli ultimi anni, ora entrare a Winterwonderland richiede un po’ di tempo a causa dei tanti controlli svolti nei 4 ingressi ma la pazienza sarà ripagata una volta entrati nel parco giochi. Non importa avere bambini con se perché il divertimento sarà assicurato anche per gli adulti, anzi, vedrete quanti adulti troverete a divertirsi più che i bambini . L’ingresso al parco è totalmente gratuito mentre per accedere alle attrazioni, si possono comprare dei coin il cui singolo costo era circa di 8 pounds a corsa. Per arrivare a WinterWonderland potete scegliere se scendere alla fermata Hyde Park Corner o Knightsbridge (entrambe sulla piccadilly line) e ricordatevi che alle 22 è tassativa l’ora di chiusura il che significa che per vederlo almeno in pate dovete accedervi un paio di ore prima. Vi lascio il link per ulteriori dettagli https://hydeparkwinterwonderland.com/.

Ora che avete i punti salienti per il vostro weekend londinese in clima natalizio , non vi resta che aspettare il momento più opportuno e prenotare per vivere un’esperienza davvero unica e ve lo prometto, indimenticabile.

Per altre info su Londra leggi qui : https://www.portamiinviaggio.it/londra/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *