Miami quando meglio andare

Bayside Market

Se l’idea di andare a Miami vi piace, prima di iniziare ad organizzare il vostro viaggio, è bene capire quale sia il migliore periodo per viaggiare verso questa bella città della Florida.

Il clima di Miami, trovandosi molto vicino ai Caraibi, può essere definito tropicale: le estati sono quindi umide e afose, gli inverni sono miti e tendenzialmente più secchi. Sono stata a Miami in diversi momenti dell’anno e quello che posso suggerirvi dalla mia esperienza (conclusione confermata anche da alcune perone che vi abitano) è che, i mesi che a mio avviso sarebbero da evitare per un viaggio nel Sud della Florida sono Agosto (soprattutto la seconda metà) e Settembre (sopratutto la prima metà) perché in quel periodo di possono manifestare molte piogge violente di natura temporalesca e purtroppo in alcuni anni le coste oceaniche hanno assistito anche al passaggio di Uragani che provenivano dalle ontae coste dell’Africa. Leggendo tuttavia il sito del Consolato Generale d’Italia a Miami ( https://consmiami.esteri.it/consolato_miami/it/la_comunicazione/stagione-degli-uragani.html ) l’attenzione a questo fenomeno è invocata sin dal 1° di giugno al 3 novembre: tuttavia mentre i mesi di giugno e luglio sono tendenzialmente caratterizzati da alte temperature ed un alto tasso di umidità che comporta quindi frequenti piogge, i mesi di ottobre e novembre, nello specifico novembre, spesso possono regalare al turista giornate soleggiate con temperature medie massime anche oltre i 27 gradi e un numero di giorni di pioggia al mese pari in media a 5: questo potrebbe quindi quasi essere un’alternativa ideale considerato spesso che in questo periodo dell’anno si possono trovare anche tariffe aeree e delle strutture maggiormente vantaggiose. Gennaio e Febbraio (soprattutto prima metà) invece, sono mesi tendenzialmente caratterizzati da poche giornate di pioggia ma attenzione alle temperature: può succedere infatti che lo Stato più a Sud degli Stati Uniti d’America possa risentire dei vortici di bassa pressione che soffiano sulle città delle coste atlantiche a nord e che quindi correnti di aria fredda possano raggiungere le spiagge di Miami. Poco male se le giornate sono poco ventose e soleggiate ma se le giornate fossero nuvolose è bene per voi se abbiate un maglione in valigia. A questo punto andiamo a parlare dei mesi migliori che a mio avviso o almeno per quello che ho potuto vivere, risultano essere senza dubbio Marzo e Aprile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *